12/13/14 LUGLIO -TREETENTS TREKking DEGLI EREMITI:             dalla valle delle prigioni all'eremo di san girolamo

Il suo nome gli fu attribuito dagli eremiti che vivevano nel vicino S. Girolamo per molto tempo abbandonato e poi, in tempi recenti, ripristinato. Il termine “prigione” deriva dal latino “prehensio”, che significa l’azione di catturare il corpo con l’anima che si abbandona alla contemplazione della natura favorendo un maggior equilibrio interiore.

massimo 16 partecipanti

'SAN GIROLAMO': L'EREMO DI MONTE CUCCO  E  LA VALLE DELLE PRIGIONI

Le boscose pendici orientali del Monte Cucco sono incise da un profondi solchi limitati da pareti strapiombanti e percorsi da torrenti che danno vita lungo il loro corso a cascate spumeggianti.

Lungo i sentieri che le percorrono incontriamo estesi boschi di faggio, si raggiungono suggestivi punti panoramici, si incontrano affioramenti rocciosi di quel calcare purissimo in cui si sviluppa uno dei complessi ipogei più importanti ed estesi d'Italia, un ricco campionario insomma degli aspetti più salienti del paesaggio del Parco del Monte Cucco.

L'EREMO
Il fenomeno dell'eremitismo è avvenuto tra gli anni 900/1100.
In quell'epoca furono molti gli uomini che fuggirono il mondo, si votarono a una solitudine volontaria, a colloquio con Dio, nel silenzio. Furono i solitari cristiani, gli anacoreti o eremiti di tutti i secoli, per i quali secondo l'insegnamento di San Girolamo "la città è prigione; la solitudine, paradiso". Fu un fenomeno particolare iniziato dopo la caduta dell'impero e fiorito intorno al 1000.

I nostri Monti si popolarono di questi solitari  che vivevano in piccole celle  , costruite in luoghi selvaggi e impervi, fatte con pietre e frasche, o in grotte naturali (Valle delle Prigioni)

L'insieme delle celle separate formava l'Eremo. Alcuni però sentivano il bisogno di una sede comune, ed ecco sorgere il Monastero, per la vita insieme, con le celle attigue, oratorio, chiesa e talora il chiostro, refettorio, capitolo, biblioteca e scriptorium.
L'Eremo sorge nella parte orientale del massiccio di Monte Cucco, (m.1566), e precisamente dietro il Monte Le Gronde (m. 1363).

E' nel Comune di Scheggia, diocesi di Gubbio, ai confini del Comune di Costacciaro, sull'Appennino Umbro Marchigiano. E' a 656 m.s.l.m., è detto Eremo di San Girolamo di Monte Cucco o Eremo di Pascelupo, nel cui territorio si trova.
rnIl primo abitatore, storicamente accertato dell'Eremo di Monte Cucco è il Beato Tomasso da Costacciaro, che vi ha dimorato per quasi 65 anni, e vi è santamente spirato nel 1337.

12/13/14 LUGLIO -TREETENTS TREKking DEGLI EREMITI: dalla valle delle prigioni all'eremo di san girolamo

programma

Primo giorno: ore 10:00

Ritrovo dei partecipanti presso il paese di Sassoferrato (AN)

Briefing iniziale, conoscenza dei partecipanti e trasferimento con i mezzi propri fino al piccolo borgo di Pascelupo.

Organizzazione dello zaino trekking e carico del bagaglio personale sul minibus di appoggio.

Partenza per la prima tappa, da Pascelupo  a Pian delle Macinare per la Valle delle Prigioni e Monte le Gronde.  A Pian delle Macinare allestimento del  tree tents camp all'interno del bosco

Cena tipica, presso il Rifugio Mainardi  comprensiva di: antipasto, primo piatto, secondo, contorni, dolce bevande e caffè inclusi.

Pernottamento in Tree Tents

 

Secondo giorno:

ore 8:00 sistemazione delle Tree Tents e dei bagagli individuali

ore 8:30 Colazione   e partenza per la seconda tappa.

Da Pian delle Macinare alla Val di Ranco per la vetta del Monte Cucco, il Monte Culumeo e la Valle di San Pietro

Percorreremo sentieri panoramici che ci permetteranno di raggiungere la vetta del Monte Cucco 1566 mt e in successone nel corso della giornata, alternando salite e discese, raggiungeremo il Monte Culumeo e la sottostante Valle di San Pietro e infine raggiungeremo la Val di Ranco dove attrezzeremo il nostro tree tents camp

Doccia presso il mini camp di Val di Ranco e

cena tipica, presso il Ristorante Monte Cucco da Tobia  comprensiva di: antipasto, primo piatto, secondo, contorni, dolce bevande e caffè inclusi.

Pernottamento in Tree Tents

 

Terzo giorno:

ore 8:00 sistemazione delle Tree Tents e dei bagagli individuali

ore 8:30 Colazione   e partenza per la terza tappa.

 Dalla Val di Ranco aggireremo il Monte Cucco sul versante nord orientale raggiungendo dapprima Pian delle Macinare prima di iniziare la lunga discesa fino all'Eremo di San Girolamo prima e costeggiando le acque del Rio Freddo la nostra meta finale Pascelupo

Saluti e abbracci!


Cosa significa Tree Tents Trekking?

Significa realizzare il sogno che tutti noi abbiamo avuto fin da bambini, ovvero dormire sospesi agli alberi per vivere a pieno la natura e il bosco, vivere emozioni e muoversi in compagnia accompagnati da esperte Guide Ambientale Escursionistiche di Natura in Movimento.

Come si svolge un Tree Tents Trekking

Si tratta di un week end  su misura per chi vuole vivere una esperienza nuova, emozionante !

Cosa serve per partecipare ad un Tree Tents Trekking

Voglia di vivere emozioni in compagnia, spirito di adattamento , sacco letto, torcia frontale, abbigliamento da trekking.

A tutto il resto pensiamo noi!

informazioni e Costi

Quota di partecipazione

€  249,00 iscrizioni con pagamento quota di partecipazione entro il 31 maggio € 229,00

 

La quota comprende

Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del Tree Tents Trekking per la conduzione delle attività previste dal pogramma

2 cene  tipiche (bevande incluse)

2 Pernottamenti in confortevoli Tree Tents da 2 o 3 posti letto

Colazioni al risveglio

Doccia calda secondo giorno presso Mini camping Val di Ranco

Minibus trasporto bagagli personali

Assicurazione RCT

 

La quota non comprende

Pranzi al sacco

Quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

il tracciato in cifre

INDICAZIONI TECNICHE PERCORSO

Lunghezza Tree Tents Trekking 33 km

 

DIFFICOLTA' E scala CAI Escursionistica

prima tappa  km 10,72

Dislivello  salita 820 metri

Dislivello discesa 188 metri

 

seconda tappa 11,57 km

Dislivello  salita 658 metri

Dislivello discesa 741 metri

 

terza tappa 11,27 km

Dislivello  salita 289 metri

Dislivello discesa 840 metri

 

Tipologia percorso

Sentieri battuti, strade forestali, singletrack.

Possibili piccoli guadi di torrente

 


Il Trekking prevede il pernottamento in tree tents, è richiesto quindi un buono spirito di adattamento alla vita in natura.

I partecipanti dovranno essere dotati di sacco letto personale e abbigliamento adatto ad una permanenza di tre giorni (due notti) all’aria aperta, zainetto pe escursione, borraccia e scarponcini da trekking, abbigliamento di ricambio, abbigliamento pesante per la serata, occhiali da sole, cappello, crema solare protettiva, antivento ed antipioggia.

 


iscrizioni

Per iscriversi è necessario:

  • compilare il form al seguente link
  • attendere conferma avvenuta iscrizione,
  • provvedere al pagamente della quota di partecipazione tramite bonifico presso:

Banca Etica - Filiale Ancona

IT 37Q0501802600000016712168
INTESTATO A NATURA IN MOVIMENTO SOCIETA' COOPERATIVA

  • inviare copia del bonifico alla seguente mail:

treetentstrekking@forestalp.it